Produzioni Televisive e Artistiche

HOME - NEWS

Le news:

News del 25/11/2019

CALLAS TRIBUTE PRIZE NEW YORK

Per celebrare la nascita del mito dell’Opera lirica, Maria Callas (nata nella notte del 2 dicembre 1923 nell’Ospedale Terence Card Cook nell Upper East Side di Manhattan) il Presidente della Melos International - Dante Mariti - nelle vesti di ideatore e produttore, organizzerà un evento presso la prestigiosa Italian Academy della Columbia University di New York il 25 Novembre alle 6 p.m. che costituirà un omaggio speciale proprio alla Callas: musica, teatro, moda e premiazioni destinate alle donne che si sono distinte in diversi settori come sociale, arte e naturalmente la musica. Il tutto attraverso la figura della Callas, nella giornata internazionale della violenza contro le donne, alla presenza di personaggi di fama mondiale. L’evento sarà lanciato alla presenza delle autorità, della stampa e degli ospiti la mattina del 25 alle 11 con una visita proprio all’Hospital Terence Card Cook.NY. dove è nata Maria.




News del 03/12/2017

DOCUFILM EVENTO NATALE A BETLEMME

Il Concerto di Natale registrato il 3 dicembre a Betlemme nella Chiesa di Santa Caterina nel Complesso della Nativita'. In programma:un brano per orchestra," Mater" del compositore italiano Cristian Carrara, seguito da due Concerti dall'Opera 3 di Vivaldi nei quali potranno esibirsi come solisti alcuni strumentisti che fanno parte dell'Orchestra,(Yevgeniy Kostrytskyy, Matteo Cimatti,Giuseppe Mengoli e Klaus Broz),mentre la seconda parte comprendera' la Sinfonia Concertante di Mozart per violino, viola e orchestra interpretata da Gennaro Cardaropoli e Timothy Ridout, . e per la prima volta l'esecuzione del canto popolare del 700' «QUANNO NASCETTE NINNO»di Alfonso Maria de' Liguori che è stato un vescovo cattolico e compositore napoletano, con il prestigioso arrangiamento ed esecuzione del maestro Espedito De Marino, e con l'Alleluja interpretato dalla giovanissima soprano Dorothy Manz, e dalle letture recitate dal bravissimo attore internazionale Vincenzo Bocciarelli Il Complesso della Nativita' dove ha luogo il Concerto di Betlemme risale al IV Secolo, epoca nella quale la Regina Elena, madre dell'Imperatore Costantino, volle fare erigere una magnifica Basilica nel luogo esatto della nascita di Gesu' , e nella Chiesa originaria, governata oggi dai Cristiano-Ortodossi, sono in opera importantissimi restauri progettati dall' Universita' di Ferrara. I lavori termineranno il prossimo anno e hanno fatto riscoprire tra l'altro meravigliosi mosaici che richiamano quelli delle Basiliche Ravennati. in collaborazione con la Cooperativa Emilia Romagna Concerti, del Ministero degli Esteri, del Ministero dei Beni Culturali, del Consolato Generale d'Italia a Gerusalemme, e del Municipio di Betlemme. La produzione televisiva sarà curata da Dante Mariti della Melos International con la conduzione del grande attore internazionale VINCENZO BOCCIARELLI con il sostegno della Regione Campania e grazie anche al supporto delle autorità di sistema portuale Sicilia orientale. E' stato consegnato simbolicamente al Comune di Betlemme un dono, il "Pane della Pace"da parte del Dr. Pedon della Roberto Alimentare a Betlemme (città del Pane) il programma è stato trasmesso televisivamente da RAI 5 il 6 e 7 gennaio 2018 durante le festività natalizie con un ottimo share.




News del 01/07/2017

MOSTRA SUL SET CON FELLINI

CINECITTÀ SI MOSTRA presenta SUL SET CON FELLINI Fotografie di Tiziana Callari dal film Intervista dal 15 giugno al 17 settembre 2017 c/o Cinecittà Studios, Via Tuscolana 1055, Roma Quello tra Federico Fellini e Cinecittà fu un legame durato tutta la vita. In occasione degli 80 anni degli studi cinematografici e dei 30 anni dall’uscita del film Intervista, quel legame viene oggi raccontato con la mostra SUL SET CON FELLINI di Tiziana Callari, la fotografa romana che ha seguito per nove mesi le riprese del film catturando frammenti inediti della vita del Maestro sul set. Cinecittà e il mitico Teatro 5, così amati dal regista, diventano luogo delle riprese e protagonisti del film in un immaginifico racconto tra finzione e realtà, dove la storia del cineasta si sovrappone a quella di Cinecittà. La mostra presenta venti fotografie in bianco e nero e un video inedito che svelano al pubblico la visione del cinema del regista riminese, il suo lavoro e la sua vita dietro la macchina da presa. Il procedere silenzioso sul set, seguendo passo dopo passo i movimenti del Maestro ha consentito a Tiziana Callari di restituirci, attraverso uno sguardo intimo e personale, un Fellini inedito, lontano dall’ufficialità delle foto di scena. Trovano spazio in mostra oggetti e lettere che ricordano il Maestro insieme ad appunti e disegni elaborati dalla fotografa durante le riprese del film. Un incontro, quello della fotografa con il regista, frutto della determinazione di Tiziana Callari che fin da ragazzina coltiva la passione per la fotografia e rimane affascinata dai film di Fellini: dopo essersi improvvisata sarta e assistente operatrice negli studi di Cinecittà, arriva sul set di Intervista dove finalmente conosce il Maestro. Tiziana Callari inizia a lavorare al film come comparsa, ma non abbandona mai la sua Nikon portando avanti il suo progetto fotografico. Nel 1992 nasce l’idea della mostra IL MIO FELLINI, serie di scatti nati tra un ciak e l’altro, tra attori e comparse, che raccontano i retroscena della preparazione di un film, la magia, le luci, le ombre e le illusioni di sogni sul cinema. La mostra SUL SET CON FELLINI è presentata da Cinecittà si Mostra, l’iniziativa espositiva che dal 2011 rende possibile visitare, tutti i giorni (ad esclusione dei martedì*), gli studi cinematografici di Cinecittà, attraverso visite guidate ai set e diversi percorsi di mostra (Girando a Cinecittà, ___ Backstage, Perché Cinecittà) dedicati alla storia del Cinema e ai suoi protagonisti, alla nascita degli Studios e ai mestieri che rendono possibile la realizzazione del film. Allestita nella storica Palazzina Fellini, la mostra si inserisce nel percorso espositivo Perché Cinecittà creando un dialogo aperto con la sala dedicata a Fellini, dove trovano spazio filmati inediti, costumi originali, disegni e immagini del regista presentati in un suggestivo impianto scenografico. Il suo immaginario onirico viene presentato tra le arcate metafisiche del “Colosseo Quadrato”, amatissimo da Fellini e riprodotto dalla scenografia della sala attraverso oggetti simbolici, tratti da alcuni dei suoi film più famosi.




News del 20/05/2017

PLACIDO DOMINGO JR. IN VOLVER

“Volver – Anima Tango” è uno spettacolo oltre il concerto che parla di un ritorno: in una atmosfera suggestiva, fatta di ombre, colori, profumi e rievocazioni, la voce di Placido Domingo Jr cattura il pubblico conducendolo nel suo viaggio segreto, in cui l’intensità della musica, gli abbracci struggenti dei corpi che danzano e la profondità delle parole si fondono in un racconto unico, una emozione che si fa battito, come quando si torna a casa dopo un lungo viaggio e ci si ritrova. Lo stato d’animo del tango è la condizione esistenziale del protagonista, che guarda con nuovi occhi tutto ciò che lo circonda: tutto si trasforma, tutto diventa “Tango”, in un singolare viaggio musicale e umano che va da Gardel a Piazzolla, passando per Bacalov, Modugno, Tenco e tanti altri, e che, accanto a celebri tangos tradizionali, regala una nuova veste a brani altrettanto importanti e conosciuti al grande pubblico. Ad impreziosire lo spettacolo saranno le esecuzioni musicali del Buenos Aires Cafè Sextet, guidato dal bandoneonista e fisarmonicista Cristiano Lui, che cura anche gli arrangiamenti originali, le interpretazioni della cantante e attrice Annalisa Biancofiore e le seducenti danze del corpo di ballo diretto dalla coppia di danzatori e coreografi Pablo Moyano e Roberta Beccarini.




News del 06/01/2018

CONCERTO DELL'EPIFANIA DI RAIUNO

ANGGUN PROTAGONISTA DEL CONCERTO DELL’EPIFANIA 2018 Save the world! sarà il tema della XXIII edizione in programma il 4 gennaio Sarà Anggun l’ospite internazionale di spicco del Concerto dell’Epifania 2018 in programma giovedì 4 gennaio presso il Teatro Mediterraneo di Napoli dalla Mostra d’Oltremare e in onda su Rai Uno sabato 6 gennaio alle ore 9,35 con la conduzione di Cristina Rinaldi. La presenza della cantautrice nata a Giacarta - patrocinata dall’Ambasciata d’Indonesia in Italia e dal Consolato Onorario d’Indonesia a Napoli - si lega strettamente al tema della XXIII edizione della manifestazione. “Ispirandoci al messaggio di Papa Francesco per la 51.ma Giornata mondiale della pace, quest’anno abbiamo scelto come filo conduttore l’invocazione Save the world!” ha dichiarato Giuseppe Reale, presidente dell’Associazione Oltre il Chiostro. “Faremo nostro l’invito del Santo Padre a scoprire il carico di creatività e tenacia portato dai migranti nei paesi che li accolgono”. “Il motto dell’Indonesia è Bhinneka Tunggal Ika ovvero uniti nella diversità.” ha dichiarato Giuseppe Testa, console onorario generale di Indonesia “Anggun, artista di religione islamica che ha studiato in scuole cattoliche, ritengo sia una delle figure di cui il popolo indonesiano va più fiero.” Con la partecipazione di Anggun, dunque, inizia a delinearsi il cast della manifestazione che anche quest’anno vedrà l’alternarsi di artisti italiani e internazionali, che si esibiranno dal vivo accompagnati dall’Orchestra Partenopea di Santa Chiara e diretta dal M.° Renato Serio. “Stiamo mettendo a punto gli ultimi dettagli di un’edizione che ribadirà il consolidato respiro internazionale della manifestazione” ha dichiarato il direttore artistico, Francesco Sorrentino. Seguendo il collaudato format delle ultime edizioni, il Concerto dell’Epifania sarà scandito dalla consegna dei premi Nativity in the World 2018, riconoscimenti riservati a personalità impegnate a favore della cultura e della solidarietà; altro momento significativo sarà lo spazio Musica Giovane, dedicato a nuovi progetti musicali selezionati via web. Da segnalare, poi, il collegamento tra il Concerto dell'Epifania 2018 ed il progetto di raccolta fondi "Restaura LA NOVA": gli spettatori che vorranno accedere al teatro Mediterraneo saranno invitati a sostenere il recupero dell'enigmatica iscrizione presente nella Cappella Turbolo del Complesso Monumentale di S. Maria La Nova, dove compare più volte il nome Vlad. La XXIII edizione del Concerto dell’Epifania è realizzata con il contributo della Regione Campania, con la co-produzione della Fondazione Campania dei Festival - Napoli Teatro Festival e con il patrocinio della Città Metropolitana di Napoli e del Comune di Napoli. La manifestazione è ideata e promossa dall'Associazione Oltre il Chiostro onlus, prodotta dalla Melos International di Dante Mariti in collaborazione l'Associazione Musica dal mondo.




Pagine 1 2 3 4 5 6